MATRIX

Conti Pubblici. Attenti a bugie e distrazioni. Per la verità c’è N.E.O.

Conti Pubblici. Attenti a bugie e distrazioni. Per la verità c’è N.E.O.

PILLOLA BLU

Quella di ieri è stata una giornata davvero particolare per i mercati finanziari. Nonostante siano usciti dati poco confortanti che riguardano l’economia. Su tutti quello del PIL americano nel primo trimestre, un dato di quasi il -5% sotto zero. Ebbene, nonostante questo, la finanza ha continuato a correre, a correre talmente tanto che il Nasdaq ieri sera ha chiuso con una distanza, dai valori d’inizio anno, di solo 0,65%, in pratica recuperando parte importante delle perdite maturate per colpa di Covid-19. Tra l’altro dagli USA arrivano notizie confortanti sul fronte della ricerca del Vaccino. Anche in Italia i mercati corrono, nonostante ci sia stato il declassamento da parte di Fitch del debito pubblico di casa nostra. Evidentemente funziona la copertura della BCE che oggi potrebbe addirittura raddoppiare il suo piano d’aiuti portandolo a 1500mld di euro. Nella serata di ieri conferme sono arrivate anche dalla FED la banca centrale americana che ha confermato di essere pronta a tutto..

 

 

PILLOLA ROSSA

La notizia, e la vignetta arrivano da ZeroHadge che sottolinea che:  Pochi secondi prima della diffusione alla stampa del PIL degli Stati Uniti , è uscito un rapporto tempestivo sul successo in una terapia COVID che ha distratto gli investitori del mercato azionario quanto basta per evitare di prestare tanta attenzione al peggior crollo dell’economia dal 2008. E così gli  investitori, distratti, secondo il giornale americano, hanno ripreso a correre allontanandosi da una realtà fatta di sofferenze e sfiducia. Così, come si  può vedere dal grafico, la crescita dell’indice della borsa americana va da una parte ( linea verde) e la fiducia va dall’altra.

 

 

 

Anche in Italia il ministro delle finanze, dopo il declassamento ufficializzato dall’agenzia di rating Fitch, ha dichiarato più volte in interviste televisive che l’economia italiana è solida.

Come può dirlo?

L’Italia ha 2450 miliardi di Debito Pubblico, un PIL che tende a decrescere notevolmente, alcune proiezioni danno il primo trimestre a -12% e quindi una condizione di affidabilità, così come già stabilito da Fitch e da S&Poor’s, sempre più prossima al baratro. Ora c’è la copertura della BCE una copertura che potrebbe essere in dirittura d’arrivo a settembre del 2021 e che lascerebbe l’Italia, se in questi 18 mesi non cambiano le cose, in una condizione fallimentare. Oggi il fallimento è evitato solo dagli aiuti della BCE che sta fornendo ossigeno ad un Paese profondamente malato. Altro che economia solida. L’unica solidità in questo Paese arriva dalla qualità delle nostre imprese e dalla forza del risparmio. Ma di quest’ultimo ormai si ricordano in tanti, se ne ricordano sempre in numero maggiore, come il report di Fitch che dice che:

Il settore privato italiano ha alcune riserve per resistere al forte deterioramento a breve termine delle prospettive economiche. L’Italia ha registrato un miglioramento dei saldi finanziari delle famiglie e delle imprese dal 2012. Il debito delle famiglie è estremamente basso (53% del PIL nel 3 ° trimestre 19) e la ricchezza finanziaria netta (attività finanziarie meno passività finanziarie) al 195% del PIL è ben al di sopra del livello la zona euro (153%).

Se il risparmio ci rende così forti, allora usiamolo, facciamolo crescere e facciamo in modo che lavori per noi e per le migliori aziende italiane. Soprattutto “giù le mani” che nessuno si permetta di vessare non solo i redditi ma anche i risparmi di questo Paese.

 

 

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close