News

150mila persone muoiono ogni giorno nel Mondo

150mila persone muoiono ogni giorno nel Mondo

La Pandemia sembra si stia arginando, almeno in alcune zone del Mondo e le persone sembrano avere meno paura. La paura, a volte, però deriva anche dalla percezione che abbiamo delle cose che a volte differiscono dalla realtà.

Tuttavia, senza un quadro di riferimento, numeri come il bilancio delle vittime possono essere difficili da interpretare. Le mortalità attribuite al virus, ad esempio, sono spesso misurate in migliaia di persone al giorno a livello globale – ma questo numero è alto o basso rispetto alle cause tipiche della morte?

Vediamo allora dei dati raccolti in maniera più specifica cosa ci dicono.

Nel Mondo muoiono quasi 150.000 persone  al giorno. I dati sono relativi alle ultime ricerche del 2017. Quali malattie sono le più mortali e quante vite portano via ogni giorno?

 

Rango Causa Morti giornaliere
1 Malattia cardiovascolare 48.742
2 Tumori 26.181
3 Problemi respiratori 10.724
 4 Infezioni respiratorie inferiori 7010
 5 Demenza 6.889
 6 Malattie digestive 6.514
 7 Disturbi neonatali 4.887
8 Malattie diarroiche 4.300
9 Diabete 3753
10 Malattie del fegato 3.624
Morti totali giornalieri 147.118

Le malattie cardiovascolari o le malattie del cuore e dei vasi sanguigni sono la principale causa di morte. Tuttavia, la loro importanza non si riflette nelle percezioni, né ne parlano i media. È interessante notare che il terrorismo e le catastrofi naturali causano pochissime morti in relazione ad altre cause. Detto questo, questi numeri possono variare di giorno in giorno – e di anno in anno – a seconda della gravità di ogni singola istanza.

Morti totali giornalieri per paese

A livello nazionale, queste statistiche variano ulteriormente. Di seguito sono riportati i decessi totali per tutte le cause per i paesi selezionati, in base ai dati del 2017.

quante persone muoiono ogni giorno
La Cina e l’India vedono entrambi oltre 25.000 decessi totali al giorno, a causa della loro grande  popolazione .

Mantenere la prospettiva

Mentre questi numeri aiutano a fornire un certo contesto per la scala globale dei decessi COVID-19, non offrono un confronto diretto.

I dati sui decessi confermati di COVID-19 hanno delle incongruità da valutare. Ad esempio, le percentuali di test per il virus possono variare tra le giurisdizioni e ci sono stati anche disaccordi tra le autorità su come le morti dovrebbero essere contate. Ciò rende sorprendentemente complicato ottenere un’immagine precisa.

Sebbene sia impossibile conoscere il vero bilancio delle vittime di COVID-19, è chiaro che in alcuni paesi i decessi giornalieri hanno raggiunto tassi del 50% o superiori alla media storica per periodi di tempo limitati, ma le medie, una volta superata l’emergenza, rientrano in valori assimilabili ad altre malattie.

Covid-19? Forse è del cuore che ci dovremmo preoccupare davvero.

 

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Leopoldo Gasbarro

Direttore di Wall Street Italia e del network finanziario del Gruppo Triboo. Collaboro con Il Giornale per il quale curo la rubrica "Mercati che Fare". Scrittore? Mi diverto a raccontare storie importanti, come quella di Ennio Doris presidente di Banca Mediolanum in "C'è anche Domani" edito da Sperling e di Niko Romito lo chef italiano più emergente (Sperling) in "Apparentemente Semplice". Il mi libro "Rischio Banche" (Sperling) analizza il momento difficile vissuto dal sistema bancario italiano cercando di rendere più edotti i cittadini sui nuovi comportamenti da detenere nella gestione del rapporto con gli istituti di credito. Ho scritto dodici libri, l'ultimo "il Tempo della Verità", edizioni Sperling, è uscito il 25 febbraio scorso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close