La reazione delle banche centrali a Covid-19

I dati sono del FMI, l'interpretazione grafica di Visualcapitalist

La reazione delle Banche Centrali a Covid-19

 

1. Politiche monetarie

Politiche progettate per controllare l’offerta di moneta e promuovere una crescita economica stabile.

Nome della politica Effetto previsto
Riduzioni dei tassi ufficiali Stimola l’attività economica diminuendo il costo dell’indebitamento
Supporto di liquidità della banca centrale Fornisce ulteriore liquidità ai mercati in difficoltà, spesso sotto forma di prestiti
Linee di cambio della banca centrale Accordi tra la Fed degli Stati Uniti e le banche centrali straniere per migliorare l’offerta di liquidità in dollari USA
Schemi di acquisto di attività della banca centrale Utilizza la valuta appena creata per acquistare grandi quantità di attività finanziarie, come i titoli di stato. Ciò aumenta l’offerta di moneta e diminuisce i tassi a lungo termine

2. Politiche esterne

Politiche progettate per mitigare gli effetti degli shock economici esterni.

Nome della politica Effetto previsto
Intervento in valuta estera Stabilizza la valuta nazionale intervenendo sul mercato dei cambi
Misure del flusso di capitale Restrizioni, come tariffe e limiti di volume, al flusso di capitali stranieri in entrata e in uscita da un paese

3. Politiche finanziarie per le banche

Politiche progettate per supportare il sistema bancario in tempi di difficoltà.

Nome della politica Effetto previsto
Allentamento della riserva di capitale anticiclica Una riduzione della quantità di attività liquide necessarie per proteggere le banche dai rischi ciclici
Riduzione del rischio sistemico o del buffer di capitale interno Una riduzione della quantità di attività liquide necessarie per proteggere le banche da rischi imprevisti
Uso di buffer di capitale Consente alle banche di utilizzare le riserve di capitale per migliorare le misure di soccorso
Uso di buffer di liquidità Consente alle banche di utilizzare i propri buffer di liquidità per soddisfare esigenze di flusso di cassa impreviste
Rettifiche ai requisiti di accantonamento per perdite su prestiti Il livello delle disposizioni necessarie per proteggere le banche dalle insolvenze del debitore è ridotto

4. Politiche finanziarie per i mutuatari

Politiche progettate per migliorare l’accesso al capitale e fornire sollievo ai mutuatari.

Nome della politica Effetto previsto
Prestiti statali o garanzie di credito Garantisce alle imprese di tutte le dimensioni un accesso adeguato al capitale
Ristrutturazione delle condizioni di prestito o moratoria sui pagamenti Fornisce assistenza finanziaria ai mutuatari modificando i termini o differendo i pagamenti

 

1. Politiche monetarie

Finora, molte banche centrali hanno messo in atto politiche monetarie espansive per favorire il rallentamento delle economie durante la pandemia.

Uno strumento ampiamente utilizzato è stato la riduzione dei tassi ufficiali o tagli ai tassi di interesse. La teoria alla base dei tagli ai tassi è relativamente semplice: una banca centrale esercita una pressione al ribasso sui tassi di interesse a breve termine, riducendo il costo complessivo dell’indebitamento. Ciò stimola idealmente gli investimenti aziendali e la spesa dei consumatori.

Se i tassi a breve termine sono già vicini allo zero , ridurli ulteriormente potrebbe avere un effetto minimo o nullo. Per questo motivo, le banche centrali si sono appoggiate a schemi di acquisto di attività (allentamento quantitativo) per esercitare una pressione al ribasso sui tassi a più lungo termine. Questa politica è stata una pietra angolare della risposta COVID-19 della Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti, in cui la valuta di nuova creazione viene utilizzata per acquistare centinaia di miliardi di dollari di attività come i titoli di stato.

Quando i media dicono che la Fed sta “stampando denaro”, questo è ciò a cui si stanno riferendo.

2. Politiche esterne

Le politiche esterne erano meno invocate dalle banche centrali di rilevanza sistemica coperte nel grafico odierno.

Questo perché gli interventi in valuta estera , operazioni delle banche centrali progettate per influenzare i tassi di cambio, sono in genere utilizzati solo dalle economie in via di sviluppo. Ciò è probabilmente dovuto alla maggiore volatilità del tasso di cambio riscontrata da questi tipi di economie.

 

Nel tentativo di prevenire un ulteriore deprezzamento, la Banca centrale del Brasile ha utilizzato le sue riserve in valuta estera per aumentare l’offerta di USD nel mercato aperto. Queste misure includono acquisti di $ 8,8 miliardi in titoli di stato brasiliani denominati in USD.

3. Politiche finanziarie per le banche

Le banche centrali hanno spesso il compito di regolamentare il settore bancario commerciale, il che significa che hanno l’autorità di allentare le restrizioni durante le crisi economiche.

Un’opzione è quella di facilitare la riserva di capitale anticiclica . Durante i periodi di crescita economica (e aumento dei prestiti), le banche devono accumulare riserve come rete di sicurezza per quando l’economia alla fine si contrae. Facilitare questa limitazione può consentire loro di aumentare la loro capacità di prestito.

La Banca centrale europea (BCE) è un grande sostenitore di queste politiche. A marzo, ha anche permesso alle sue banche supervisionate di utilizzare i propri buffer di liquidità, attività liquide detenute da una banca per proteggere da esigenze di flusso di cassa impreviste.

4. Politiche finanziarie per i mutuatari

I mutuatari hanno anche ricevuto un sostegno significativo. Negli Stati Uniti, le società ipotecarie sponsorizzate dal governo Fannie Mae e Freddie Mac hanno annunciato diverse misure di soccorso COVID-19:

  • Pagamenti differiti per 12 mesi
  • Rinuncia alle tasse in ritardo
  • Pignoramenti e sfratti sospesi per 60 giorni

La Fed degli Stati Uniti ha anche creato una serie di strutture per supportare il flusso di credito, tra cui:

  • Strumento di credito aziendale per il mercato primario : acquisto di obbligazioni direttamente da società con rating elevato per aiutarle a sostenere le loro operazioni.
  • Main Street Lending : acquisto di prestiti nuovi o ampliati da piccole e medie imprese. Sono ammissibili le aziende con un massimo di 15.000 dipendenti o fino a $ 5 miliardi di entrate annuali.
  • Strumento di liquidità comunale : acquisto di debito a breve termine direttamente dai governi statali e municipali. Sono ammissibili le contee con almeno 500.000 residenti e le città con almeno 250.000 residenti.

Implicazioni a lungo termine

Le risposte della banca centrale a COVID-19 sono state di vasta portata, per non dire altro. Tuttavia, alcune di queste politiche sono a costo di fiorire i livelli del debito e i critici sono allarmati.

In Europa, la BCE è stata sottoposta a controllo per gli acquisti di beni dal 2015. Una sentenza del tribunale più alto della Germania ha etichettato il programma come illegale, sostenendo che svantaggia i contribuenti tedeschi (la Germania fornisce alla BCE un contributo maggiore rispetto ad altri Stati membri). Questa sentenza non riguarda gli acquisti di attività legate alla pandemia, ma presenta implicazioni per un uso futuro.

La Fed americana, che gestisce un programma simile, ha visto il suo bilancio crescere di quasi $ 7 trilioni dallo scoppio. Le implicazioni includono una crescente dipendenza dalla Fed per finanziare i programmi del governo e l’elevata difficoltà associata alla riduzione sicura di queste partecipazioni.

Altre storie
L’importanza del tesoretto
L’importanza del tesoretto