Cina: cresce il surplus commerciale

Il surplus commerciale cinese a maggio è sopra le attese (il doppio)

Cina: cresce il surplus commerciale

Dopo il dato della disoccupazione americana c’è un altro dato che stupisce analisti e commentatori finanziari ed è quello relativo al surplus commerciale cinese.

La Cina, infatti, ha riferito che a maggio il suo surplus è aumentato inaspettatamente per il secondo mese consecutivo, saltando a un record di 62,9BN di dollari, in aumento di 45,3BN $ rispetto ad aprile e superando di quasi il doppio le aspettative più ottimistiche degli analisti.

L’eccedenza commerciale record della Cina è arrivata quando il prezzo delle materie prime importate dal paese come petrolio greggio, gas naturale e semi di soia è precipitato permettendo così alla potenza asiatica di importare a prezzi contenutissimi ciò di cui aveva bisogno per riprendere la produzione. Tuttavia la vera svolta sta nel fatto che la recente accelerazione della crescita delle esportazioni è dovuta soprattutto al settore legato ai materiali anti-epidemici, che a causa del Covid-19 sono richiesti in tutto il Pianeta. E’ stato questo settore che ha contribuito notevolmente alle esportazioni cinesi. La crescita delle esportazioni dell’intero anno cinese nel 2020 potrebbe essere migliore delle aspettative precedenti.

Il tema è che la Cina cresce grazie ai materiali anti Pandemia, una Pandemia partita proprio dagli asiatici. Tali dati aprono un dibattito internazionale sulla necessità di non affidare, quasi totalmente, ad una nazione, la produzione di materiali necessari al resto del Mondo. Un altro motivo per mettere in dubbio alcuni valori della globalizzazione.

 

 

Altre storie
La frase finanziaria del giorno
La frase finanziaria del giorno