Economia

2020: Fuga da New York

Tutti in cerca di verde e case unifamiliari.

2020: Fuga da New York

Sembra il re-make di un film di fantascienza di qualche anno fa, in realtà è ciò che sta accadendo a New York. Si tratta di un ESODO, una fuga. Tutti vogliono quello spazio dedicato alla sopravvivenza ed alla libertà che il centro della metropoli non garantisce in caso di Pandemia.

Così, gli acquisti di case unifamiliari sono aumentati del 70% nel terzo trimestre del 2020. Il prezzo medio dei contratti ci acquisto è salito del 18% a 2,13 milioni di dollari.

Tutti verso Greenwich.

Il sobborgo del Connecticut, popolare tra i dirigenti di Wall Street, ha visto le sue fortune invertirsi dopo un lungo periodo di rallentamento delle vendite ed una forte stagnazione dei prezzi. Le proprietà su grandi lotti che erano cadute fuori moda a seguito della crisi finanziaria sono ora richieste poiché gli acquirenti spingono per avere stanze in più, piscine e terra e spazi per riunioni con garanzia di distanziamento.

Con le case più grandi, si ha l’opportunità di avere una famiglia allargata, più servizi in loco e vivere la vita da quarantena in un modo più libero.

Una sezione della città nota come Back Country, caratterizzata da grandi tenute, ha registrato il più grande balzo nelle vendite durante il trimestre. Le offerte nel quartiere, a nord della Merritt Parkway, sono passate a 40 da appena 16 dell’anno precedente.

La domanda è aumentata in tutte le zone di Greenwich e i venditori non hanno dovuto lavorare molto per sottoscrivere accordi di vendita. Gli sconti sono stati in media del 4,4%, i più piccoli in un decennio. Le proprietà hanno trascorso una media di 139 giorni sul mercato, il 25% in meno rispetto ad un anno fa. E il trend continua. Al 30 settembre c’erano già 172 case sotto contratto, più del doppio rispetto all’anno precedente.

 

Tags
Mostra di più

Leopoldo Gasbarro

Direttore di Wall Street Italia e del network finanziario del Gruppo Triboo. Collaboro con Il Giornale per il quale curo la rubrica "Mercati che Fare". Scrittore? Mi diverto a raccontare storie importanti, come quella di Ennio Doris presidente di Banca Mediolanum in "C'è anche Domani" edito da Sperling e di Niko Romito lo chef italiano più emergente (Sperling) in "Apparentemente Semplice". Il mi libro "Rischio Banche" (Sperling) analizza il momento difficile vissuto dal sistema bancario italiano cercando di rendere più edotti i cittadini sui nuovi comportamenti da detenere nella gestione del rapporto con gli istituti di credito. Ho scritto dodici libri, l'ultimo "il Tempo della Verità", edizioni Sperling, è uscito il 25 febbraio scorso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close