Economia

California: attivo il programma (ZEV) Zero Emission Vehicle

Ricerca e sviluppo a zero emissioni sono garantiti

California: attivo il programma (ZEV) Zero Emission Vehicle

Il programma Zero Emission Vehicle (ZEV) è un regolamento statale della California che richiede alle case automobilistiche di vendere auto e camion elettrici in California e in altri 10 stati. Il numero esatto di veicoli è collegato alle vendite complessive di benzina e diesel della casa automobilistica nello stato.

L’obiettivo del programma è garantire che le case automobilistiche ricercino, sviluppino e commercializzino veicoli elettrici (EV), che generano meno emissioni di riscaldamento globale rispetto alle auto a gas e che non producono inquinamento dallo scarico (da cui il termine: “veicolo a emissioni zero” ).

Il California Air Resources Board (CARB) gestisce il programma ZEV, sebbene sia stato adottato anche da altri dieci stati (Colorado, Connecticut, Maine, Maryland, Massachusetts, New Jersey, New York, Oregon, Rhode Island e Vermont). Richiedendo direttamente alle case automobilistiche di investire in tecnologia pulita, il programma ZEV è considerato una delle politiche climatiche più lungimiranti della nazione e una forza trainante dietro un mercato in espansione con oltre 40 modelli a emissioni zero disponibili per il pubblico statunitense nel 2019.

Cos’è un veicolo a emissioni zero?

In base al regolamento ZEV, tre distinti progetti di veicoli sono considerati “emissioni zero”, sebbene a vari livelli.

I veicoli ibridi plug-in combinano un motore tradizionale a benzina con una batteria che può essere ricaricata dalla rete elettrica.

I veicoli elettrici a batteria  funzionano interamente con elettricità e possono essere ricaricati dalla rete elettrica.

I veicoli a celle a combustibile a idrogeno  funzionano con elettricità prodotta da una cella a combustibile utilizzando gas idrogeno.

Come funziona il regolamento ZEV

Il programma ZEV assegna a ciascuna casa automobilistica “crediti ZEV”. Le case automobilistiche sono tenute a mantenere i crediti ZEV pari a una determinata percentuale delle vendite non elettriche. Ogni auto venduta guadagna un numero di crediti in base al tipo di ZEV e alla sua autonomia. Il requisito di credito è del 7% nel 2019, il che richiederà che circa il 3% delle vendite siano ZEV. Il requisito di credito sale al 22% nel 2025, il che probabilmente richiederà meno dell’8% delle vendite per essere ZEV.

Esistono anche restrizioni sulla quantità di crediti che possono provenire da ZEV “di transizione” che hanno ancora un motore. Nel 2019, i veicoli ibridi plug-in (PHEV) possono rappresentare solo il 43% dei crediti, il che significa che almeno il 57% deve provenire da veicoli elettrici a batteria (BEV) o veicoli a celle a combustibile a idrogeno (FCEV).

Ad esempio, una casa automobilistica che vende 100.000 auto in California nel 2018 avrà bisogno di almeno 7.000 crediti ZEV, di cui almeno 4.000 provenienti dalle vendite di veicoli elettrici a batteria oa celle a combustibile. Tuttavia, questo non significa che dovranno vendere 7.000 auto e camion elettrici per conformarsi, poiché la maggior parte delle ZEV genera più di un credito per veicolo (vedi sotto).

Formula del credito del veicolo

Le case automobilistiche guadagnano crediti vendendo auto e camion a emissioni zero. Il credito per veicolo varia a seconda del tipo di trasmissione e dell’autonomia elettrica. Dal 2018 in poi, gli ibridi plug-in, che guidano solo parzialmente con l’elettricità, ricevono tra 0,4 e 1,3 crediti per veicolo venduto. I veicoli elettrici a batteria ea celle a combustibile ricevono da 1 a 4 crediti, in base all’autonomia.

Crediti ZEV 2017

Ad esempio: la Tesla Model S, che vanta un’autonomia di oltre 200 miglia, ha diritto a 3,3 crediti, mentre la Nissan Leaf di 84 miglia è accreditata di 1,8 crediti ZEV per auto venduta.

Poiché non tutti i veicoli ricevono un credito fisso di 1 per vendita, la percentuale di credito ZEV non riflette direttamente la percentuale di vendita di veicoli elettrici. La valutazione più recente di CARB del programma ZEV stima che le case automobilistiche dovranno raggiungere meno dell’8% di vendite di ZEV entro il 2025  per soddisfare il requisito di credito ZEV del 22%.

Attività bancarie e negoziazione

I produttori possono riportare i crediti in eccesso da un anno all’altro. Chiamata “banca”, la pratica è cresciuta dal 2012, grazie ai crediti extra e alle vendite di ZEV in California che hanno superato i requisiti di partenza regolamentari relativamente bassi.

Inoltre, le case automobilistiche possono acquistare o scambiare crediti ZEV da altri produttori. Poiché vende solo veicoli elettrici e non ha alcun obbligo di conformità, Tesla ha prodotto e venduto un numero significativo di crediti ZEV ad altre case automobilistiche tradizionali.

A partire da ottobre 2018, i produttori avevano accumulato oltre 816.000 crediti BEV / FCEV e 251.000 crediti PHEV, sufficienti per rispettare il regolamento fino al 2022 senza nuove vendite di ZEV.

Disposizioni “viaggio” e “pooling”

Per gli altri dieci Stati che hanno adottato il regolamento ZEV, la struttura del credito per la vendita di veicoli elettrici rimane sostanzialmente la stessa della California. Tuttavia, i requisiti di vendita in questi altri stati sono influenzati da due disposizioni del regolamento ZEV che non si applicano alla California: “viaggio” e “raggruppamento”.

La  fornitura di viaggio , che è stata in gran parte eliminata dopo il 2017, ha consentito alle case automobilistiche di ricevere crediti in tutti gli altri stati ZEV per i veicoli venduti in California, proporzionali alle vendite di veicoli negli Stati Uniti. Ad esempio: se una casa automobilistica ha venduto una ZEV guadagnando due crediti in California, ha ricevuto due crediti in uno stato ZEV con le stesse vendite della California e un credito in uno stato con ½ delle vendite della California. Hanno ricevuto i crediti proporzionali in tutti gli stati che avevano programmi ZEV, nonostante la vendita di un solo veicolo (in California).

Come risultato della fornitura di viaggi, le case automobilistiche hanno accumulato consistenti banche di credito in stati in cui non avevano venduto molte auto o camion elettrici. La disposizione ha anche creato un incentivo a concentrare le vendite di veicoli elettrici a batteria e celle a combustibile in California. A partire dal 2019 la fornitura di viaggio è gradualmente eliminata, ad eccezione dei veicoli a celle a combustibile. Ciò dovrebbe aumentare la disponibilità dei modelli e i numeri di vendita al di fuori della California.

La  fornitura di pooling  consente alle case automobilistiche di rispettare la conformità in uno stato ZEV orientale e trasferire i crediti extra in un altro stato ZEV orientale. A differenza della fornitura di viaggio, il pooling evita il problema del doppio conteggio e richiede comunque che un veicolo reale venga prodotto e venduto prima che il credito venga ricompensato e trasferito.

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close