Banca

Le 100 banche più grandi al mondo: la capitalizzazione crolla di 300 miliardi

I dati presentati da Buy Shares, con l'articolo qui riportato

Le 100 banche più grandi al mondo: la capitalizzazione crolla di 300 miliardi

La continua incertezza sull’impatto economico della crisi COVID-19, il calo dei tassi di interesse e le nuove accuse di riciclaggio di denaro hanno generato una rinnovata pressione sul settore bancario, lasciando le più grandi banche del mondo indietro rispetto ala ripresa del mercato dei capitali globale. Secondo i dati presentati da Buy Shares , la capitalizzazione di mercato delle prime 100 banche mondiali è crollata di € 300 mld nel terzo trimestre dell’anno, passando da € 4,1 trilioni di giugno a € 3,8 trilioni di settembre.

Nel primo trimestre del 2019, la capitalizzazione di mercato di tutte le banche del mondo è stata di € 7,1 trilioni, hanno rivelato i dati di Statista e BankingHub. Alla fine dell’anno, questa cifra è aumentata del 7% a 7,6 trilioni di euro. Tuttavia, la pandemia COVID-19 ha avuto un enorme effetto sul settore bancario globale, causando un calo della sua capitalizzazione di mercato del 30% su base annua a 4,9 trilioni di euro a marzo, il valore trimestrale più basso dalla crisi finanziaria del 2008. I mesi successivi hanno visto una ripresa con la capitalizzazione di mercato di tutte le banche del mondo che è salita a € 5,3 trilioni entro la fine di giugno. Tuttavia, questa cifra è scesa a 5,2 trilioni di euro a settembre, con un calo del 27,5% anno su anno.

 

I dati di BankingHub hanno mostrato che la capitalizzazione di mercato delle prime 100 banche ammontava a € 5,6 trilioni a dicembre 2019. Dopo il crollo del mercato azionario di marzo, è crollata del 30% a € 3,9 trilioni. Sebbene le più grandi istituzioni finanziarie del mondo siano state in grado di recuperare le perdite tra aprile e giugno, la loro ripresa si è fermata nel terzo trimestre dell’anno e ha raggiunto un nuovo minimo di 3,8 trilioni di euro, con un calo del 28% su base annua.

I dati di BankingHub hanno anche rivelato che le prime 100 banche mondiali hanno mostrato la più bassa performance del rendimento totale degli azionisti (TSR) in tutti i settori industriali nel terzo trimestre del 2020, con un calo dell’1,7% su base trimestrale. In confronto, il settore tecnologico è cresciuto del 13,4% nello stesso periodo.

Mentre le banche statunitensi sono state in grado di mantenere il TSR quasi costante nel terzo trimestre del 2020, le banche europee hanno assistito a un calo dell’11,7% trimestre su trimestre, riflettendo il divieto esteso ai dividendi della BCE per le banche della zona euro. Le statistiche mostrano che Banco Santander, Société Générale, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria e HSBC sono stati i più colpiti, con il loro TSR in calo rispettivamente del 26,4%, 23,5%, 22,6% e 20,4%.

I dati di Yahoo Finance hanno anche mostrato che Banco Santander ha registrato la più grande riduzione di capitalizzazione di mercato da inizio anno tra le più grandi banche europee, scendendo del 38% a $ 38,5 miliardi. La HSBC del Regno Unito ha perso quasi $ 60 miliardi di capitalizzazione di mercato dall’inizio dell’anno, il secondo calo più grande in Europa.

Sebbene le principali banche statunitensi abbiano ottenuto buoni risultati nel terzo trimestre, la loro capitalizzazione di mercato è rimasta comunque al di sotto dei dati del 2019.

In qualità di banca leader a livello globale, JP Morgan Chase ha visto un calo del 19% da inizio anno, con il valore combinato delle sue azioni che è sceso da $ 429,9 miliardi a dicembre 2019 a $ 345,6 miliardi la scorsa settimana. La capitalizzazione di mercato di Bank of America, il secondo più grande istituto finanziario degli Stati Uniti, è salita a $ 233,6 miliardi la scorsa settimana, ancora del 25% inferiore ai dati di dicembre.

Le statistiche mostrano che Wells Fargo ha assistito al crollo della capitalizzazione di mercato più significativo tra le prime tre banche statunitensi, con una cifra in calo del 55% da inizio anno a $ 99,5 miliardi.

Industrial and Commercial Bank of China, China Construction Bank e Agricultural Bank of China hanno registrato rispettivamente un calo della capitalizzazione di mercato del 13%, 10% e 8% da inizio anno.

 

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Articoli Correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare
Close
Back to top button
Close
Close