EconomiaFuturo

$8 miliardi investiti nel più grande parco eolico off-shore al mondo

Il parco eolico di Dogger Bank risponderà al 5% del fabbisogno energetico del Regno Unito

SSE Renewables ed Equinor stanno realizzando quello che sarà il più grande parco eolico off-shore al mondo, che si stima sarà pronto nel 2026.

Il parco sta venendo costruito nel Mare del Nord, a 130km dalla costa inglese dello Yorkshire. La struttura, una volta finalizzata, sarà composta da tre siti, ognuno con una capacità di 1.2GW. Le turbine utilizzate sono le Haliade-X, prodotte dalla General Electric, che con un generatore da 12 MW e un rotore da 220 metri sono le più efficienti turbine disponibili nel mercato.

I primi due siti, Dogger Bank A e B, saranno funzionanti rispettivamente dal 2023 e dal 2024, mentre il terzo sarà pronto nel 2026. Ogni sito sarà composto da 95 turbine e produrrà 1.2GWh, per una capacità combinata di 3.6GWh. Si stima che, una volta ultimato, il parco fornirà energia sufficiente per soddisfare 4.5 milioni di famiglie, pari a circa il 5% del fabbisogno energetico del paese.

I prezzi di esercizio, indicizzati all’inflazione, per Dogger Bank A e B sono rispettivamente di £39.65/MWh e £41.61MWh. La competitività di queste cifre è possibile grazie alle nuove tecnologie impiegate dalle nuove turbine Haliade-X, descritte come rivoluzionarie da diversi analisti del settore.

Non è un caso che il parco eolico stia venendo costruito a largo delle coste inglesi. Il Regno Unito è infatti uno dei paesi europei che più incoraggiano la transizione verso un sistema produttivo di energia green. Qualche buon risultato si è già registrato, basti pensare che il Dipartimento per il Business, l’Energia e la Strategia Industriale riporta che nel primo quarto del 2020 le energie rinnovabili hanno costituito il 47% della produzione totale di elettricità – tra i tassi più alti in Europa.

SSE Renewables si sta anche impegnando in altri progetti importanti, come quello di Berwick Bank, al largo della costa dell’East Lothian in Scozia. Qualora dovesse venire approvato, la costruzione del parco eolico comincerebbe nel 2024, e si stima potrebbe essere pronta per il 2027. Il sito potrebbe fornire energia sufficiente per 3.5 milioni di famiglie scozzesi.

Questi grandi investimenti segnalano l’accelerazione del settore delle energie rinnovabili, ed in particolare di quello eolico, che è previsto diventare più economico ed efficiente di quello solare entro il 2025.

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close