Banca

Banca Generali lancerà un servizio crypto nel 2021

Cointelegraph: Banca Generali ha stretto una partnership con Conio

Banca Generali lancerà un servizio crypto nel 2021

Banca Generali, una fra le banche più importanti in Italia, pianifica di introdurre servizi crypto a partire dal prossimo anno. Stando ad un annuncio del 15 dicembre, Banca Generali ha stretto una partnership con Conio, start-up fintech milanese che si occupa di fornire soluzioni per la gestione di asset digitali alle istituzioni finanziarie tradizionali.

Un rappresentante di Banca Generali ha spiegato a Cointelegraph che l’azienda non pianifica di lanciare un exchange di criptovalute, ma piuttosto di “fornire un servizio crypto, con Conio come wallet“.

Inoltre, Banca Generali acquisirà una quota di partecipazione in Conio per supportare la crescita della società e la distribuzione dei suoi prodotti.

Fondata nel 2015, Conio è stato uno dei primissimi wallet di Bitcoin (BTC) ad essere sviluppati in Italia. L’azienda ha realizzato una tecnologia di custodia proprietaria, rivolta a grandi istituzioni come le banche.

A luglio Conio ha annunciato una partnership con Nexi, PayTech leader nei pagamenti digitali in Italia. In tal modo Conio è entrata a far parte dell’ecosistema Nexi Open, avvicinando ulteriormente l’azienda alle grandi banche.

Banca Generali non è l’unica banca italiana ad essersi avvicinata al mondo delle criptovalute. A marzo di quest’anno, Banca Sella ha lanciato un servizio di trading dedicato a Bitcoin: gli utenti possono acquistare, vendere e archiviare BTC sulla piattaforma HYPE dell’azienda.

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close