Economia

Wall Street ed il “Rally di Santa Claus”. Comincerà oggi?

Una storia di Trading per gli auguri di BUON NATALE

Wall Street ed il “Rally di Santa Claus”. Comincerà oggi?

Cosa farà Babbo Natale? Arriverà in città, come cita una notissima canzone o se ne starà confinato al Polo Nord? Arriverà sulla sua slitta trainata da renne per portare doni ai bambini buoni o la Pandemia costringerà anche lui al distanziamento sociale? Battute a parte, capire cosa farà Santa Claus nelle prossime ore potrebbe incidere anche sui risultati di fine anno dei mercati finanziari.

Il ricercatore di mercato azionario Yale Hirsch ha pubblicato la prima edizione di Stock Trader’s Almanac nel 1967. La guida è diventata uno strumento popolare per i day trader e per i gestori che sperano di massimizzare i propri rendimenti usando il Market Timing. L’almanacco ha introdotto una serie di teorie influenti, tra cui il “Rally di Babbo Natale” a dicembre e l’ipotesi de “I migliori sei mesi”, secondo cui i prezzi delle azioni hanno la tendenza a scendere durante l’estate e l’autunno.

Secondo ” The Stock Trader’s Almanac ” , l’arrivo del “Tempo di Santa Claus” ha prodotto rendimenti positivi in ​​34 delle ultime 45 festività natalizie. In particolare l’almanacco fa riferimento agli ultimi cinque giorni di negoziazione dell’anno e ai primi due giorni di negoziazione dopo il capodanno. La media cumulativa del rendimento in questi giorni è dell’1,4% e i rendimenti sono in media positivi in ​​ciascuno dei sette giorni del rally “.

Ma queste erano tutte considerazioni che non tenevano conto della Pandemia. Come inseriremo quest’anno nel contesto generale?

Ci sarà ancora l’effetto dello shopping natalizio, l’ottimismo alimentato dallo spirito natalizio oppure tutte le anomalie di quest’anno si scaricheranno anche su questi che sono definiti i giorni del Rally? Lo vedremo. A cominciare da oggi.

Come con molte anomalie di mercato, tutto potrebbe essere solo casuale e non vi è alcuna garanzia che continuerà in futuro. Oggi forse ne esiste ancora meno.

A prescindere da tutto l’augurio è che a parte i risultati di Borsa (Il Rally dovrebbe cominciare proprio da oggi) Babbo Natale o Santa Claus, che dir si voglia, non faccia mancare la sua presenza. Se poi dovesse arrivare anche il Rally, beh non credo nessuno si lamenterebbe.

Di assenze, di distanze, di sofferenza ne abbiamo già avute abbastanza che Babbo Natale possa portarci un momento di serenità, di gioia, passione e amore, di cui tutti noi abbiamo bisogno.

BUON NATALE A TUTTI anche da parte mia.

LEOPOLDO GASBARRO

Tags
Mostra di più
Pubblicità

Leopoldo Gasbarro

Direttore di Wall Street Italia e del network finanziario del Gruppo Triboo. Collaboro con Il Giornale per il quale curo la rubrica "Mercati che Fare". Scrittore? Mi diverto a raccontare storie importanti, come quella di Ennio Doris presidente di Banca Mediolanum in "C'è anche Domani" edito da Sperling e di Niko Romito lo chef italiano più emergente (Sperling) in "Apparentemente Semplice". Il mi libro "Rischio Banche" (Sperling) analizza il momento difficile vissuto dal sistema bancario italiano cercando di rendere più edotti i cittadini sui nuovi comportamenti da detenere nella gestione del rapporto con gli istituti di credito. Ho scritto dodici libri, l'ultimo "il Tempo della Verità", edizioni Sperling, è uscito il 25 febbraio scorso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close